Coronavirus: operativa la Caritas Diocesana al numero 0185-321234

DIOCESI – La Caritas Diocesana nel suo servizio alla comunità cristiana, in questo particolare momento di preoccupazione e gravità per tutta la vita sociale, ha voluto mantenere una particolare attenzione alle persone fragili – sia essa senza fissa dimora, immigrate, straniere, sole, anziane, famiglia con particolare necessità. Il primo e fondamentale impegno è la preghiera, invocando dal Signore, sapienza e fortezza. Per motivi di sicurezza sono stati chiusi i Centri di Ascolto, i Guardaroba, le Scuole di alfabetizzazione per stranieri, le attività di Doposcuola per i ragazzi, la presenza dei volontari presso Casa Bruzzone e il volontariato in carcere. L’ufficio Caritas, pur chiuso al pubblico, rimane attivo per ogni richiesta e informazione, e per continuare a fare rete con tutte le realtà del territorio e le parrocchie rispondendo al n. 0185/321234 il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12. I Parroci e i Sacerdoti tutti sono stati sollecitati ad essere disponibili sia al contatto telefonico sia a soddisfare richieste e necessità che emergono. È attiva la collaborazione tramite volontari, con i Frati Cappuccini di Viale Tappani a Chiavari, per la distribuzione del pasto “da asporto” da lunedì a sabato. Grazie a sarti –volontari si è dato avvio al confezionamento di mascherine in stoffa e lavabili da utilizzare per i volontari, per le persone che vivono in strada e per quanti ne abbiano necessità. Per ogni informazione ci si può rivolgere all’Ufficio Caritas telefonando tel. 0185/321234 o scrivendo caritas@chiavari.chiesacattolica.it.