Apertura dell’anno della fede in diocesi, “un tempo di nuovo slancio”

CHIAVARI – Nella Cattedrale di N. S. dell’Orto il vescovo Mons. Alberto Tanasini ha aperto l’anno della fede per la diocesi, presente anche il vescovo Mons. Giulio Sanguineti. Hanno concelebrato numerosi sacerdoti e hanno assistito molti fedeli. Nell’omelia Mons. Tanasini si è detto commosso per la grande partecipazione di popolo, che ha richiamato in lui le sensazioni vissute l’11 ottobre 1962, giorno di inaugurazione del Concilio Vaticano II. Poi ha presentato l’anno della fede, che si pone come un tempo di nuovo slancio, di nuovo incontro con il Signore, di apertura del cuore all’azione dello Spirito Santo; è importante vivere una fede non stanca né rassegnata, cercando il dialogo con coloro che professano la fede in Cristo, anche se non cattolici, e favorendo gli incontri con persone in ricerca o che si professano non credenti. “La vostra presenza -ha concluso- la colgo come testimonianza per un cammino comune, che affidiamo a Maria, donna della fede, proclamata dal Concilio Vaticano II Madre della Chiesa”. Al termine della celebrazione il vescovo ha consegnato i documenti preparatori al Convegno diocesano ai vicari foranei, ad un rappresentante dei religiosi e ad una rappresentante delle religiose.