Centrafrica, schierati 1600 militari francesi. C’è l’appoggio dell’UE

centrafricaBANGUI – Il Centrafrica torna a sperare. Dopo il via libera del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, le truppe francesi sono giunte nel Paese, accolte dall’entusiasmo della popolazione, per riportare pace e sicurezza. Parigi ha schierato 1600 militari con l’obiettivo di porre fine ai massacri compiuti dai miliziani islamisti “Seleka”. In questo scenario la Commissione europea ha annunciato l’organizzazione di un ponte aereo tra Douala, in Camerun, e Bangui per appoggiare le operazioni umanitarie nella Repubblica Centrafricana.