La Regione pensa alla ripartenza: provvedimenti in vista per balneari, giardinieri e per chi ha un orto

REGIONE – “Fino a martedì bisogna stare blindati – ha detto oggi il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – ma quando usciremo da questo ponte pasquale alcune attività potranno iniziare a tornare al lavoro”. La Regione, ha aggiunto, sta lavorando per una ripartenza graduale: “per consentire ad esempio a chi ha un orto – ha sottolineato – un campo, e sono tanti in Liguria che per diletto o bisogno coltivano un piccolo orto, un piccolo uliveto a uso personale, di poterci andare; vogliamo permettere ai giardinieri, visto che la filiera florovivaistica è rimasta aperta e lavora con stagionalità, di poter lavorare, magari anche a piccoli cantieri all’aperto. E poi sulle nostre spiagge c’è un grande lavoro, in attesa di una stagione che vedremo quando potrà cominciare, magari a maggio, magari a giugno, ai primi di luglio, ma sicuramente chi ha uno stabilimento balneare, un chiosco sulla spiaggia dovrà andare a vedere in che condizioni è dopo le mareggiate dell’inverno”.