Pellegrini in all’estremo nord del mondo, un cammino di crescita come comunità

NORVEGIA – Siamo giunti al quinto giorno del pellegrinaggio diocesano in Norvegia. Nel paese ci sono tre diocesi: Oslo, Tromdain, Tromso. In queste realtà che si trovano all’estremo nord del mondo, operano dodici preti, le suore carmelitane, quelle di suor Elisabetta e le suore domenicane. Duemila i cattolici, al cui interno sono state contate 70 nazionalità differenti. Il contatto con questo ambiente così suggestivo ha favorito un percorso di rinnovamento per i pellegrini. Ogni giorno è scandito da un tema: uno di questi è stata la cura del panorama interiore.