Tribunale, nuovi spiragli da Roma

tribunale chiavariROMA – Un nuovo, piccolo spiraglio si è aperto questa mattina per la salvezza del Tribunale di Chiavari. Il coordinatore provinciale del Popolo della Libertà, Gino Garibaldi, stamane si è recato a Roma con il sindaco di Casarza Ligure Claudio Muzio, e con il consigliere comunale chiavarese, capogruppo del PdL, Alex Molinari. Hanno incontrato i parlamentari del PdL Biasotti, Lainati, Scandroglio e Minasso, per ribadire la richiesta di una presa di posizione politica forte per chiedere di mantenere la sede giudiziaria chiavarese. Una prospettiva ritenuta non impossibile, visto che il nome di Chiavari attualmente ricorre nella pronuncia di Camera e Senato ma anche nel decreto ponte approvato di recente. A rafforzare la sensazione di ottimismo c’è stato anche l’incontro con il Ministro Orlando, spezzino, che i consiglieri hanno avuto proprio questa mattina. Orlando, che in veste di reponsabile giustizia del Pd aveva a suo tempo speso il proprio impegno per la salvezza del Tribunale chiavarese, ha assicurato anche sul fronte della volontà politica del proprio partito. Da parte dei rappresentanti del Pdl dunque c’è, soddisfazione per l’esito della missione romana di questa mattina.